LA PROSSIMA PARTITA






Ultimi argomenti
» Metodo Roma
Oggi alle 13:49 Da trecci

» Facciamo il punto sugli acquisti concreti (da aggiornare nel caso)
Oggi alle 13:43 Da GialloRosso81

» VOCI DI MERCATO STAGIONE 2017-18
Oggi alle 10:10 Da Framusician

» Sabatini Addio!!
Ieri alle 23:48 Da Framusician

» Divisa away 17/18
Ieri alle 22:31 Da Framusician

» COMPLIMENTI PER IL TEMPISMO
Mar 27 Giu 2017 - 22:57 Da Framusician

» Quasi non ci credo!
Lun 26 Giu 2017 - 12:06 Da Framusician

» BARDACONCORSO - CLASSIFICHE FINALI
Dom 25 Giu 2017 - 18:20 Da aleforzaroma

» SERIE TV
Gio 22 Giu 2017 - 22:27 Da Cerezo74

» Alla giuve la banana rischia di rimanere sullo stomaco!
Mer 21 Giu 2017 - 16:32 Da nullisecundus1927

» GRANDE HECTOR MORENO
Mar 20 Giu 2017 - 20:22 Da Cerezo74

» NUOVO STADIO
Dom 18 Giu 2017 - 15:49 Da Framusician

» VICINO AL FRATELLO LUCIANO
Dom 18 Giu 2017 - 12:14 Da giova77

» Monchi su Rudiger
Ven 16 Giu 2017 - 16:13 Da Framusician

» DI FRANCESCO
Mer 14 Giu 2017 - 18:10 Da Framusician

» Mi presento
Mar 13 Giu 2017 - 20:19 Da nullisecundus1927

Iscrizione
Ultimissime
Sport
Highlights
Siti amici
asroma.it
asromaultras.org

C'era una volta...

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da QuattroTreTre il Ven 2 Set 2016 - 11:35

Dzeko fin qui è stato, per me, uno dei migliori in assoluto

QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 14640
Data d'iscrizione : 16.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da giova77 il Ven 2 Set 2016 - 14:42

QuattroTreTre ha scritto:Dzeko fin qui è stato, per me, uno dei migliori in assoluto

QUOTO
avatar
giova77
Utente appassionato
Utente appassionato

Numero di messaggi : 1546
Data d'iscrizione : 30.08.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da giova77 il Ven 2 Set 2016 - 14:42

QuattroTreTre ha scritto:
giova77 ha scritto:
QuattroTreTre ha scritto:Se Florenzi fosse rimasto a Crotone, probabilmente oggi non sarebbe stato presente in Italia Francia. Facile parlare di Totti e De Rossi che sono stati curati e protetti da Mamma Roma mentre in campo si allenavano con allenatori e giocatori di primo livello.

attenzione però che Totti era (ed è) un fuoriclasse, e ancora oggi si impegna negli allenamenti più di tutti.
De Rossi era un buonissimo giocatore che si è lasciato andare miserabilmente, lui è veramente un protetto perchè fa pena e non da nessun valore aggiunto.

Non indendevo esprimere giudizi sui due, solo sottolineare che è più facile crescere se i tuoi modelli sono di un certo livello

si sicuramente
avatar
giova77
Utente appassionato
Utente appassionato

Numero di messaggi : 1546
Data d'iscrizione : 30.08.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da bardamu il Ven 2 Set 2016 - 15:51

Su Dzeko ho già detto. Partiamo dal presupposto che nn è arrivato gratis (15 mln) e che prende 4,5 mln netti all'anno. Capisco che il suo gioco aiuta la squadra a giocare in un certo modo, ma penso che i problemi realizzativi siano pesanti. Da uno come lui bisogna attendersi almeno 15 gol a stagione e inoltre l'ho visto spesso con la personalità forse non adeguata. Insomma, non mi sembra un leader. Per questo penso che sia un giocatore piuttosto a rischio nel senso che se ripete la stagione dell'anno scorso di sicuro va via e a quel punto io un centravanti giovane in squadra l'avrei tenuto come alternativa e stimolo. Ma come dicevo non c'è probabilmente la situazione adeguata per creare le giuste motivazioni.
avatar
bardamu
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 8990
Data d'iscrizione : 06.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da Framusician il Ven 2 Set 2016 - 19:31

bardamu ha scritto:http://roma.repubblica.it/sport/2016/08/31/news/roma_la_lettera_di_totti_questo_club_e_la_citta_sono_la_mia_vita_-146953942/

Un afflato di romanticismo che riporta al passato, mi ricorda il caldo del camino nelle prime fredde giornate di novembre quando, finita la giornata sotto gli ulivi a raccattare gli acini rimbalzati tra le zolle, mio nonno mi raccontava la sua infanzia e le corse col cerchio tra i ciottoli delle vie campestri... il pane sulla brace si incrostava e con una fetta di salame e qualche pomodoro strusciato, un abbondante filo d'olio dell'ultima riserva dell'anno scorso e un bicchiere di vino per i grandi, era la cena...
E per me era quella stanza in quel rudere di campagna, il mondo. Chi l'avrebbe mai pensato che esisteva anche il GRA...

Meraviglia Barda!
avatar
Framusician
Admin
Admin

Femminile
Numero di messaggi : 22110
Data d'iscrizione : 04.12.08
Età : 42
Località : Barletta

Zodiaco : Leone Tigre

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da aleforzaroma il Dom 4 Set 2016 - 15:08

bardamu ha scritto:http://roma.repubblica.it/sport/2016/08/31/news/roma_la_lettera_di_totti_questo_club_e_la_citta_sono_la_mia_vita_-146953942/

Un afflato di romanticismo che riporta al passato, mi ricorda il caldo del camino nelle prime fredde giornate di novembre quando, finita la giornata sotto gli ulivi a raccattare gli acini rimbalzati tra le zolle, mio nonno mi raccontava la sua infanzia e le corse col cerchio tra i ciottoli delle vie campestri... il pane sulla brace si incrostava e con una fetta di salame e qualche pomodorro strusciato, un abbondante filo d'olio dell'ultima riserva dell'anno scorso e un bicchiere di vino per i grandi, era la cena...
E per me era quella stanza in quel rudere di campagna, il mondo. Chi l'avrebbe mai pensato che esisteva anche il GRA...

la lettera è sincera,non possiamo dire il contrario,il perchè l'abbia fatta non lo so anche xche' e' indubbio l'amore per totti alla Roma ed a Roma non potrebbe essere il contrario,anche io se fossi nato ed avessi giocato x la squadra che tifavo fin da piccolo me ne sarei innamorato ciecamente ed a totti e' successo questo,ora però mi sembra tt così pacchiano,così dozzinale,così finto il voler ostentare questa cosa che nn capisco...forse e' solo un modo x riavvicinare quei tifosi stanchi di prestazioni nn all'altezza della squadra e recentemente infastiditi per non dire imminchiati dell'eliminazione dalla CL... forse... cresciamo un po' lasciamo stare la mamma,i dirigenti del milan,totti a 9 anni ecc ecc... cresciamo....SI PUO' FAREEEEEEEE!!
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschile
Numero di messaggi : 14910
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 42
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da bardamu il Dom 4 Set 2016 - 15:57

Ale, ma infatti la riflessione non è generata da una critica a Totti per la sua lettera (è bello che lo faccia e ne ha tutto il diritto), ma al fatto che la Roma oggi è ormai solo questo e viene celebrata solo per questo e il rapporto con i suoi tifosi si regge solo su questo: le lettere di Totti, il rapporto d'amore Roma-Totti e il conforto che questo sia l'unica cosa che conta. Questa specie di orgia onanistica che si consuma all'ombra del cupolone tra i ruderi di un impero che non ce la fa a consegnarsi al passato, protetto da una gelosia feroce e dai fanfaroni che si autodefiniscono li mejo, speciali, unici, eccetera. Il resto insomma non esiste, non è così importante, lontano e isolati da tutto il resto si sta bene lo stesso...
Ma nella realtà il resto è purtroppo irraggiungibile per motivi tecnici e di capacità manageriali. Il resto è una me**a, a partire dalla società per finire ai risultati sportivi passando per le politiche di mercato e la gestione dello spogliatoio.
Per me la Roma è prima di tutto una squadra di pallone e la figura fatta col Porto, da parte di TUTTI (dal capitano in campo all'allenatore ai dirigenti) è veramente di una miseria imbarazzante, peggio dei setteauno, dei seiazero, rimediati contro squadroni. Al Porto giocava Telles, la riserva di JuanJesus! La squadra ha approcciato la partita con una leggerezza mentale improponibile a quei livelli, e non contenta si è concessa anche un paio di follie! La più brutta figura che io ricordi, arrivata peraltro dopo discorsi conditi di paroloni, proclami ai quattro venti di obbiettivi che anche il più ottimista dei tifosi considererebbe cialtronate.
Il primo grande problema della Roma è la società, il presidente Pallotta che non esiste, Baldissoni che se lo guardi in faccia ti chiedi cosa ci faccia lì, Sabatini che ormai non ne prende più una, l'allenatore che dopo 8 mesi ha dimostrato di non essere stato in grado di creare una base mentale e caratteriale decente (per quella tecnica lascio che siano altri che ne capiscano di più a dire). 
La lettera di Totti, l'incontro con il Papa e la partita del cuore, sono le uniche cose belle a cui da tempo i romanisti sono in qualche modo "costretti" ad attaccarsi.
avatar
bardamu
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 8990
Data d'iscrizione : 06.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da giova77 il Lun 5 Set 2016 - 8:35

bardamu ha scritto:
Il primo grande problema della Roma è la società, il presidente Pallotta che non esiste

completamente d'accordo.
avatar
giova77
Utente appassionato
Utente appassionato

Numero di messaggi : 1546
Data d'iscrizione : 30.08.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da QuattroTreTre il Lun 5 Set 2016 - 9:53

"Questa specie di orgia onanistica che si consuma all'ombra del CUPOLONE" haha haha haha haha haha haha
avatar
QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 14640
Data d'iscrizione : 16.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da Cerezo74 il Lun 5 Set 2016 - 23:33

bardamu ha scritto:Ale, ma infatti la riflessione non è generata da una critica a Totti per la sua lettera (è bello che lo faccia e ne ha tutto il diritto), ma al fatto che la Roma oggi è ormai solo questo e viene celebrata solo per questo e il rapporto con i suoi tifosi si regge solo su questo: le lettere di Totti, il rapporto d'amore Roma-Totti e il conforto che questo sia l'unica cosa che conta. Questa specie di orgia onanistica che si consuma all'ombra del cupolone tra i ruderi di un impero che non ce la fa a consegnarsi al passato, protetto da una gelosia feroce e dai fanfaroni che si autodefiniscono li mejo, speciali, unici, eccetera. Il resto insomma non esiste, non è così importante, lontano e isolati da tutto il resto si sta bene lo stesso...
Ma nella realtà il resto è purtroppo irraggiungibile per motivi tecnici e di capacità manageriali. Il resto è una me**a, a partire dalla società per finire ai risultati sportivi passando per le politiche di mercato e la gestione dello spogliatoio.
Per me la Roma è prima di tutto una squadra di pallone e la figura fatta col Porto, da parte di TUTTI (dal capitano in campo all'allenatore ai dirigenti) è veramente di una miseria imbarazzante, peggio dei setteauno, dei seiazero, rimediati contro squadroni. Al Porto giocava Telles, la riserva di JuanJesus! La squadra ha approcciato la partita con una leggerezza mentale improponibile a quei livelli, e non contenta si è concessa anche un paio di follie! La più brutta figura che io ricordi, arrivata peraltro dopo discorsi conditi di paroloni, proclami ai quattro venti di obbiettivi che anche il più ottimista dei tifosi considererebbe cialtronate.
Il primo grande problema della Roma è la società, il presidente Pallotta che non esiste, Baldissoni che se lo guardi in faccia ti chiedi cosa ci faccia lì, Sabatini che ormai non ne prende più una, l'allenatore che dopo 8 mesi ha dimostrato di non essere stato in grado di creare una base mentale e caratteriale decente (per quella tecnica lascio che siano altri che ne capiscano di più a dire). 
La lettera di Totti, l'incontro con il Papa e la partita del cuore, sono le uniche cose belle a cui da tempo i romanisti sono in qualche modo "costretti" ad attaccarsi.

a me l'incontro col papa sinceramente mi fa venire la diarrea anale solo al sentirne parlare

avatar
Cerezo74
Gold member+
Gold member+

Maschile
Numero di messaggi : 30975
Data d'iscrizione : 06.12.08
Età : 42
Località : Vercelli

Zodiaco : Cancro Tigre

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da aleforzaroma il Mar 6 Set 2016 - 23:01

bardamu ha scritto:Ale, ma infatti la riflessione non è generata da una critica a Totti per la sua lettera (è bello che lo faccia e ne ha tutto il diritto), ma al fatto che la Roma oggi è ormai solo questo e viene celebrata solo per questo e il rapporto con i suoi tifosi si regge solo su questo: le lettere di Totti, il rapporto d'amore Roma-Totti e il conforto che questo sia l'unica cosa che conta. Questa specie di orgia onanistica che si consuma all'ombra del cupolone tra i ruderi di un impero che non ce la fa a consegnarsi al passato, protetto da una gelosia feroce e dai fanfaroni che si autodefiniscono li mejo, speciali, unici, eccetera. Il resto insomma non esiste, non è così importante, lontano e isolati da tutto il resto si sta bene lo stesso...
Ma nella realtà il resto è purtroppo irraggiungibile per motivi tecnici e di capacità manageriali. Il resto è una me**a, a partire dalla società per finire ai risultati sportivi passando per le politiche di mercato e la gestione dello spogliatoio.
Per me la Roma è prima di tutto una squadra di pallone e la figura fatta col Porto, da parte di TUTTI (dal capitano in campo all'allenatore ai dirigenti) è veramente di una miseria imbarazzante, peggio dei setteauno, dei seiazero, rimediati contro squadroni. Al Porto giocava Telles, la riserva di JuanJesus! La squadra ha approcciato la partita con una leggerezza mentale improponibile a quei livelli, e non contenta si è concessa anche un paio di follie! La più brutta figura che io ricordi, arrivata peraltro dopo discorsi conditi di paroloni, proclami ai quattro venti di obbiettivi che anche il più ottimista dei tifosi considererebbe cialtronate.
Il primo grande problema della Roma è la società, il presidente Pallotta che non esiste, Baldissoni che se lo guardi in faccia ti chiedi cosa ci faccia lì, Sabatini che ormai non ne prende più una, l'allenatore che dopo 8 mesi ha dimostrato di non essere stato in grado di creare una base mentale e caratteriale decente (per quella tecnica lascio che siano altri che ne capiscano di più a dire). 
La lettera di Totti, l'incontro con il Papa e la partita del cuore, sono le uniche cose belle a cui da tempo i romanisti sono in qualche modo "costretti" ad attaccarsi.

si si ma guarda che se rileggi stiamo dicendo la stessa cosa...
a me fa piacere tutto st amore  questa eterna gratitudine x Roma, x la società e tanti altri cazzi cm dite in quel di Roma e però mi sono strarotto le palle, le palpebre, le ginocchia compresi molto probabilmente tutti i cateteri dei vicini vecchi che mi abitano attorno xchè queste letterine carine e molto patetiche continuano distogliere le masse da una gestione a dir poco fallimentare perlomeno dal punto di vista sportivo della ns amata ASRoma...a me non frega uno stracazzo che qualche gobbetto mi prenda x il c**o xche' vinciamo con la frequenza tipica delle chiavate che fanno i Panda, (e d'altronde rischiano l'estinzione!)ma xche sono stufo di essere preso x il c**o da una società che non programma, che non investe sui propri giovani che vincono scudetti primavera e vengono mandati via...siamo MASOCHISTI ALL ENNESIMA e sta cosa non la tollero.
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschile
Numero di messaggi : 14910
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 42
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'era una volta...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum