LA PROSSIMA PARTITA




Ultimi argomenti
» Giornata 9
Oggi alle 19:24 Da bardamu

» PREPARIAMOCI AD ALTRE CESSIONI IMPORTANTI
Lun 15 Ott 2018 - 20:53 Da Framusician

» Giornata 8
Lun 15 Ott 2018 - 19:02 Da bardamu

» domanda tecnica per voi che ne capite e avete voglia e tempo di seguire il calcio
Lun 15 Ott 2018 - 16:17 Da Framusician

» UN CAPITANO. TOTTI AL COLOSSEO
Lun 15 Ott 2018 - 15:11 Da Framusician

» THE WALKING DEAD SEASON 9
Ven 12 Ott 2018 - 21:27 Da QuattroTreTre

» Homeland
Ven 12 Ott 2018 - 21:27 Da QuattroTreTre

» APPENA TORNATO DA EMPOLI
Gio 11 Ott 2018 - 0:04 Da bardamu

» Empoli roma topic non l'ha fatto nessuno?
Dom 7 Ott 2018 - 20:06 Da QuattroTreTre

» Classifica Turno 2
Dom 7 Ott 2018 - 19:04 Da aleforzaroma

» Non avete manco fatto un post per empoli roma
Dom 7 Ott 2018 - 10:29 Da giova77

» La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo
Sab 6 Ott 2018 - 20:01 Da giova77

» Giornata 7
Sab 6 Ott 2018 - 19:05 Da QuattroTreTre

» PROPRIO QUESTA ROMA
Gio 4 Ott 2018 - 21:38 Da Framusician

» ROMA Victoria pilsen ore 21,00 il topic ufficiale
Gio 4 Ott 2018 - 21:17 Da asr65

» ROMA-lazie ore 15,00 il topic Ufficiale
Mer 3 Ott 2018 - 23:01 Da aleforzaroma

Iscrizione
Ultimissime
Sport
Highlights
Siti amici
asroma.it
asromaultras.org

ROMA - CHIEVO TOPIC UFFICIALE

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

Re: ROMA - CHIEVO TOPIC UFFICIALE

Messaggio Da asr65 il Mer 19 Set 2018 - 18:13

Io fino alla cessione di Strootman, badate bene era qualla che la sua partenza la vedevo meno dolorosa delle altre, non ho mai criticato la Società.....certo qualche mugugno per qualche cessione di rilievo l'ho fatta ma nulla più, ma ora ho capito che questa Società non gli frega nulla di programmare una squadra vincente, gli frega solo di fare plusvalenze...vedete se Kluivert o chi per lui sfonda come saranno lesti a venderli subito e i primi sentori di questa melma sta venendo fuori...vi ricordate quando De Laurentiis disse che la Roma non era di Pallotta?? Bene...tutti i torti non ne ha...siamo in mano a degli squali come la Goldman Sachs.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PALLOTTA AS ROMA GOLDMAN SACHS – Sfatiamo un mito: Pallotta è il proprietario della Roma? Formalmente si. Diciamo che è il frontman, per usare un termine caro alle band musicali. Ma la Roma è in mano ad altri personaggi. O meglio, in mano ad una banca. La banca più importante del mondo: Goldman Sachs.

James Pallotta si appoggia su Goldman Sachs. E’ quello che emerge dalla relazione finanziaria della società calcistica al 31 dicembre 2016. Dal documento, datato 28 febbraio, si rileva infatti che per il progetto “Stadio della Roma” Pallotta ha ricevuto un finanziamento da 30 milioni di euro dalla banca americana. Non solo: Goldman Sachs ha di fatto rilevato l’intero indebitamento della Roma verso Unicredit che è pari a circa 158 milioni di euro.

RELAZIONE FINANZIARIA DEL 31 DICEMBRE 2016

“In data 16 maggio 2016 è stata perfezionata un’operazione volta al finanziamento dei costi preliminari di sviluppo connessi al progetto “Stadio della Roma” mediante la sottoscrizione di un contratto di finanziamento, per un ammontare massimo pari ad euro 30 milioni, con Goldman Sachs International. In particolare, A.S. Roma spa, NEEP Roma Holding spa, azionista di maggioranza della società, Stadio TDV spa., società deputata alla gestione ed al finanziamento del progetto “Stadio della Roma”, il cui capitale sociale è interamente detenuto da NEEP, e AS Roma SPV LLC, azionista di maggioranza di NEEP, sono state coinvolte a vario titolo nell’operazione nell’ambito della quale è stato sottoscritto un contratto di finanziamento per un ammontare massimo pari ad euro 30 milioni tra Goldman Sachs International, in qualità di “Mandated Lead Arranger” e “Bookrunner” e Goldman Sachs International Bank in qualità di “Agent”, “Security Agent” e “Original Lender”.

La Roma di Pallotta ha un indebitamento complessivo verso il gruppo Unicredit guidato da Jean-Pierre Mustier pari a 158,1 milioni di euro, di cui 13,3 milioni di euro entro i 12 mesi e 144,8 milioni di euro oltre i 12 mesi. In verità a Unicredit dal 2013 è subentrata a tutti gli effetti Goldman Sachs. Non solo: l’esposizione della Roma da 158 milioni sarebbe quindi, in ultima analisi, in capo alla banca statunitense.

Unicredit non è più creditrice verso la società As Roma. Il debito della società che risulta nei bilanci dell’azienda di Pallotta non rappresenta per la banca presieduta da Giuseppe Vita un’esposizione effettiva in quanto la banca ha agito verso la As Roma solo in qualità di fronting bank.

Che significa? In concreto, alcune società possono reperire una parte delle risorse finanziarie sul mercato estero dei capitali. In tali casi il finanziamento passa tramite strutture cosiddette fronting, in cui una banca residente in Italia (nel caso specifico Unicredit per la Roma) eroga il credito dopo aver acquisito la relativa provvista di capitali da soggetti esteri di vario tipo (banche, fondi di credito, società finanziarie ecc.).

Il rischio di credito in questi casi è sopportato non dalla banca italiana che fa fronting bensì dai soggetti esteri che hanno sottoscritto il finanziamento. Soggetti esteri (nel caso specifico Goldman Sachs) che non hanno sportelli in Italia. Per questa attività di servizio agli investitori stranieri la banca in questione (Unicredit in questo caso) che fa fronting percepisce commissioni di servizio.

Ma c’è di più. Come sempre quando si parla di banche, come ad esempio Goldman Sachs, c’è un doppio filo che si intreccia con la politica. Sapete cosa hanno in comune Barroso (ex-Presidente della Commissione europea), Romano Prodi (ex-presidente del Consiglio ed ex-Presidente della Commissione europea), Mario Monti (ex-presidente del Consiglio)? La Goldman Sachs. Chi è stato consulente prima della sua attività politica chi dopo. Ma tutti sono legatissimi ad una delle banche d’affari più potenti del mondo.

Gianni Letta, ve lo ricordate? Lo zio di Enrico Letta, il potente braccio destro di Berlusconi. Letta, anni fa, fu direttore amministrativo del quotidiano Il Tempo. Anche Letta è stato consulente di Goldman Sachs. Forse con tutte queste informazioni capiamo perchè Il Tempo sia così vicino alle questioni della Roma e perchè abbia un canale preferenziale con i vertici giallorossi. Come vedete, a tutto c’è una spiegazione.

asr65
Utente affezionato
Utente affezionato

Numero di messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 08.03.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ROMA - CHIEVO TOPIC UFFICIALE

Messaggio Da bardamu il Mer 19 Set 2018 - 19:10

Discorsi molto interessanti.
Io dico solo che sono stato il primo a dire che i soldi sono stati spesi (quest'anno) ma sono stati spesi male. Non ha alcun senso sfilare il midollo spinale a una squadra che è arrivata in semifinale di CL per ritrovarsi in mano una mucillagine che fa 4 punti in 4 partite subendo 7 gol e che muta sembianze ogni ora in cerca di un'alchimia impossibile. Monchi ha fatto un papocchio, nessuno me lo leva dalla testa. Ma, benché abbia delle sensazioni molto negative, sono paziente e abbastanza dubbioso e dunque aspetterò ancora.
avatar
bardamu
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 10296
Data d'iscrizione : 06.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: ROMA - CHIEVO TOPIC UFFICIALE

Messaggio Da QuattroTreTre il Mer 19 Set 2018 - 20:27

trecci ha scritto:
QuattroTreTre ha scritto:
trecci ha scritto:
QuattroTreTre ha scritto:Io non sono d'accordo sulla lentezza, nel senso che si, siamo ancora lenti, ma a parer mio, meno delle altre recenti uscite. Sui gol, anche quello di Birsa, ci sono poche attenuanti, ma gli errori sono stati soprattutto di carattere tecnico, non tattico, se segna un giocatore solo tra cinque/sei avversari, c'è ben poco da discutere. Nzonzi ha intercettato diversi palloni anche con la sua scarsa mobilità, ma è una caratteristica di un giocatore per il quale la Juve aveva offerto 30 e passa milioni appena qualche mese fa e che ai mondiali, pur da rincalzo, ha fatto bene.
Ripeto, a me Pellegrini è piaciuto, io l'ho visto dentro alla partita, con buoni movimenti e qualche buona intuizione, sicuramente in crescita. Su Schick, più o meno, la pensiamo allo stesso modo, certo che per lui Dzeko è inarrivabile e capisco perchè Difra glielo preferisca, ma lo (il) Dzeko dal 75° in poi, può sostituirlo egregiamente, non saprei, ma Difra non è esente da colpe, ne' credo si dichiari innocente. La verità, ed è innegabile, è che siamo ancora una volta una squadra rinnovata in cerca della sua identità, ma si suppone/spera, vista l'età media di molti elementi, che una nuova ossatura si formi presto e in quest'ottica voglio segnalare ancora i progressi in personalità di Under.

Come detto precedentemente, la fase difensiva va rivista, in special modo quella dei giocatori più esperti (stranamente), ma io mi preoccupo molto di più della lentezza dell'azione offensiva che degli intoppi di quella difensiva, e sulla prima il progresso è stato netto.

Quando arrivò a Roma il primo Spalletti, le cose andavano piuttosto male, poi un giorno, in una partita ad Empoli, tra l'altro persa, si è rivisto un certo tipo di calcio, è tornata la squadra prima dei risultati e da li a poco, undici vittorie consecutive e grandi partite. Io non so come andrà a Madrid, contro il Real puoi giocare malissimo o benissimo e perdere comunque, perchè alle volte i blancos sembrano implacabili anche se apparentemente giocano da accozzaglia, non ho seguito il Real di Valverde e non mi sbilancio in elucubrazioni tattiche, ma credo che sfidarli nel palleggio non sia un'opzione, bisogna essere semplici e (SOPRATTUTTO) precisi e concentrati, che un passaggio troppo lento può essere più dannoso di uno troppo veloce.

P.S. Quella su Roger Rabbit è bella, Francesca capirà e ci riderà su.

Lo so che non mi darai ragione ma il Real non è allenato da Valverde (che siede invece sulla panchina del Barcellona), da quest'anno è allenato da Lopetegui Razz

Detto ciò condivido in parte le tue considerazioni ovvero se riferite ai primi 45 minuti, dopo ho rivisto una Roma lenta anche in avanti e un Pellegrini in seria difficoltà.

In spagnolo Valverde e Lopetegui si pronunciano allo stesso modo smiley lol

Per quanto riguarda la partita, nel primo tempo si è visto, anche per larghi tratti, il Chievo tenerci nella nostra metà campo, nel secondo tempo no. Per me, meritavano più nel primo che nel secondo tempo.

Mi sa che c'è qualcosa che non capisco nel tuo discorso...se dici che nel primo tempo il Chievo ci ha tenuto di più nella nostra metà campo e poi scrivi che meritavamo di più nel primo tempo le 2 cose in parte si contraddicono.
Io dico che nel primo tempo abbiamo meritato di essere sul 2-0 anche se negli ultimi minuti abbiamo rischiato, nel secondo, pur avendo mantenuto di più il gioco non abbiamo fatto bene, di occasioni ne abbiamo avute non lo nego anche se il gioco espresso mi è piaciuto meno.

Intendevo solo dire che nel secondo tempo il Chievo è stato persino meno organizzato che nel primo tempo e che noi abbiamo controllato di più il gioco, purtroppo per il risultato contano i gol e noi quel poco che abbiamo concesso, lo abbiamo concesso in maniera disastrosa.
avatar
QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 16432
Data d'iscrizione : 16.04.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ROMA - CHIEVO TOPIC UFFICIALE

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum