LA PROSSIMA PARTITA




Ultimi argomenti
» INCREDIBILE!!!
Ieri alle 20:48 Da GialloRosso81

» COSA MANCA ALLA ROMA
Ieri alle 20:10 Da GialloRosso81

» SIAMO PROPRIO IDIOTI
Dom 9 Dic 2018 - 20:18 Da Cerezo74

» Giornata 15
Dom 9 Dic 2018 - 0:01 Da aleforzaroma

» cagliari- ROMA ore 18,00 il topic ufficiale
Sab 8 Dic 2018 - 22:20 Da Cerezo74

» la partita vista da un detrattore-disertore-traditore
Sab 8 Dic 2018 - 18:59 Da aleforzaroma

» Giornata 14
Sab 8 Dic 2018 - 18:57 Da aleforzaroma

» Homeland
Ven 7 Dic 2018 - 16:23 Da QuattroTreTre

» Premio concorso 2017-2018
Mar 4 Dic 2018 - 21:04 Da QuattroTreTre

» ROMA - inter ore 20,30 il topic ufficiale
Mar 4 Dic 2018 - 6:40 Da QuattroTreTre

» Kolarov la tocca piano ma ha ragione
Lun 3 Dic 2018 - 23:29 Da GialloRosso81

» Tutti con il mister
Lun 3 Dic 2018 - 21:43 Da aleforzaroma

» ALTRO CHE MODRIC
Lun 3 Dic 2018 - 21:40 Da aleforzaroma

» UNA PARTITA CHE SERVIRA'
Lun 3 Dic 2018 - 21:21 Da Cerezo74

» Giornata 13
Sab 1 Dic 2018 - 23:10 Da QuattroTreTre

» PARLA A RAGIONE, KOLAROV
Sab 1 Dic 2018 - 15:41 Da aleforzaroma

Iscrizione
Ultimissime
Sport
Highlights
Siti amici
asroma.it
asromaultras.org

la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Andare in basso

la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da bardamu il Lun 3 Dic 2018 - 20:09

e iettatore...

che sarei naturalmente io.
dunque, meglio iniziare dalle polemiche: chiaramente lo strafalcione VAR non ha scusanti e difficilmente riesce a difendersi dalle accuse di malafede, se non con una dichiarazione manifesta di incompetenza, che se tale fosse obbligherebbe a cacciare su due piedi chi era accomodato dietro il monitor. Sono con Nicchi, ''inconcepibile''. Poi Totti si sbraca, e fa bene, anche se non lo sopporto in giacca e cravatta. Uno scandalo! Approvo. Poi Pallotta, l'ho rivisto mille volte e avremmo vinto... e qui dimostra di non capire un c***o di calcio. Ci sta. Mi spiego: A parte che non hai la prova contraria, e dunque parli di una tua vaga idea, ma dopo una partita così è molto probabile che l'episodio non sia stato poi così determinante... In una partita così aperta, infatti, qualsiasi risultato può starci al novantesimo. Detto questo, Rocchi ha fatto pena e sbagliato molte cose, alcune anche a nostro favore e da un certo punto di vista sono d'accordo anche con Spalletti, manolas su icardi pure sarebbe da rivedere anche se non si tratta dei due rigori eclatanti che ci spettavano di diritto.
E ora basta polemiche. Io ho visto la migliore Roma della stagione. Ma quello che mi ha colpito di più è stato vedere una partita bellissima, spettacolare, giocata senza colpo risparmiare da una parte e dal'altra. Insomma una bella promozione per il calcio, anche se tatticamente troppo sbracate, le due squadre non avrebbero potuto interpretarla diversamente non servendo un pareggio a nessuna. E per noi è un bel segnale di reazione perché dimostra quanto meno che la voglia è quella di esprimersi e non quella di salvarsi aggrappandosi a qualsiasi cosa di galleggiante nel bel mezzo di un naufragio.
Molto molto bene Zaniolo, migliore in campo in assoluto, e a 19 anni è tanta roba. Mi è piaciuto Schick che si è mosso molto bene. Under, gran gol, tutto suo, ciò che ti aspetti da uno deputato a fare la differenza. Poi fa un liscio da paura che insieme al suo gol è la più ghiotta occasione che abbiamo nel secondo tempo, ma insomma, sicuramente merita il perdono. Bene tutti gli altri. Alla fine Eusebio le prova tutte per vincerla e l'importante è averci provato in un clima di grande fiducia.
In sostanza mi aspettavo una partita di me**a, botte da orbi e bruttezza. Invece mi sono divertito. L'Inter mi è parsa forte, cosa che mi aspettavo, ma anche buona squadra. Se le sono date di santa ragione e per il momento ne usciamo meglio noi, ma il pareggio lo trovo sostanzialmente un risultato giusto per la dinamica della partita, potevano vincere entrambe e non ha vinto nessuno.
Speriamo ora in una buona continuità.
avatar
bardamu
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 10419
Data d'iscrizione : 06.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da GialloRosso81 il Lun 3 Dic 2018 - 20:16

Under pallone d'oro subito!
avatar
GialloRosso81
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 8037
Data d'iscrizione : 29.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da Cerezo74 il Lun 3 Dic 2018 - 20:43

questa roma è come la macchina del tempo di stevenson

con la differenza che la sua macchina si spostava nel tempo ,la roma è più immobile del golem

ma è possibile che io da 35 anni sento sempre piangere perchè una volta l'inter ,una volta il milan 3 volte la juve ti rubano le partite ,poi vai a cagliari o a siena o a genova o a ferrara e ti caghi addosso?
è possibile che sono 30 anni che sento abbiamo dei giovani incredibili e tra 5 anni in teoria vinciamo tutto?
poi in pratica sono 167 anni che tutti si spartiscono medaglie e allori e noi siamo sempre sulla macchina del tempo fermi ai tempi di turone.

qua stiamo a fare una grade festa per una squadra rinata e/o ritrovata,cosa già vista dopo il frosinone e in altre 7000 occasioni,cosa però smentita in 6999 occasioni su 7000

insomma buon pareggio perchè almeno non abbiamo perso, però sono altri 2 punti persi per noi,malgrado abbiamo il futuro spianato coi vari zarioli,under ,coric,pluster,faunas ,santor,e allacciascarpascarpallaccia

tralaltro segnalo se non lo sapeste che in teoria forse tra 5 anni domineremo il calcio di trastevere ,oggi in pratica siamo doppiati dalla prima in classifica e da un vecchio scemo ,che da solo è più determinante di tutti i grandi govani degli ultimi 10 anni della roma ,compreso bojan
rendetevi conto che glia ltri anni 20 punti di distacco li avevamo forse a fine anno,quest'anno li abbiamo prima della metà del campionato
e segnalo anche che è ora di svegliarsi un pò perchè se andiamo aventi cosi' a metà campionato ci doppia pure il napoli
e se non ci si sveglia tra le meravigle di zariono le magiche partite di florenzi i rigori rubati e tutte le altre favole a fine campionato ci doppia pure il milan

insomma io non trovo cosi' tanti motivi per fare festa
avatar
Cerezo74
Gold member+
Gold member+

Maschio
Numero di messaggi : 32355
Data d'iscrizione : 06.12.08
Età : 44
Località : Vercelli

Zodiaco : Cancro Tigre

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da aleforzaroma il Lun 3 Dic 2018 - 21:22

difatti non mi pare di leggere di nessuna festa.
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschio
Numero di messaggi : 16130
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 43
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da Cerezo74 il Lun 3 Dic 2018 - 21:35

buonanotte
avatar
Cerezo74
Gold member+
Gold member+

Maschio
Numero di messaggi : 32355
Data d'iscrizione : 06.12.08
Età : 44
Località : Vercelli

Zodiaco : Cancro Tigre

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da GialloRosso81 il Lun 3 Dic 2018 - 23:05

Solo questione di tempo e arriveranno le vittorie. Il progetto c'è i giovani sono forti (Zaniolo non dirmi che è una pippa perchè altrimenti mi arrabbio) la squadra adesso ha una sua identità, adesso si vede qual'è il disegno.
Peccato i punti persi a Udine e gli sprechi meritavamo almeno 7-8 punti in più ma quelli persi torneranno con gli interessi , il lavoro paga e lo stiamo facendo bene.
avatar
GialloRosso81
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 8037
Data d'iscrizione : 29.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da QuattroTreTre il Mar 4 Dic 2018 - 1:39

In riferimento al primo post, quello di Barda, è vero che non abbiamo la controprova, ma il calcio è lo sport degli episodi per eccellenza, quindi dire che un episodio potrebbe non essere stato così determinante, ha lo stesso valore, se non meno (visto che le probabilità erano che si andasse al riposo sull'uno a zero, considerando il fallo netto su Zaniolo a centrocampo in occasione del gol di Keita), di quanto asserito da Pallotta, ma rimaniamo nell'ambito delle ipotesi e delle congetture.
Pur rendendomi conto che la partita sia stata presumibilmente molto piacevole, io l'ho vissuta molto male da quel "niente VAR" in poi, con un senso di nausea presente fino al 90esimo più recupero. Non riesco ad accettarlo, senza il VAR il fallo su Zaniolo può sfuggire, ma il VAR c'è e quello che abbiamo visto tutti, tranne l'arbitro, è poco discutibile.
Spalletti a SKy viene a raccontare che si, sembra esserci un contatto non trascendentale tra le gambe di D'Ambrosio e quelle di Zaniolo, ma in ogni caso ci sarebbe un rigore nettissimo su Icardi. Rigore che, a differenza di Barda, io trovo assolutamente inesistente, se un difensore non può fare quello che ha fatto Manolas, allora davvero ogni contatto dovrebbe essere rigore.
Tornando alla partita, io non sono così entusiasta del gioco, mi è piaciuto lo spirito e anche le combinazioni offensive, ma a inizio azione, nonostante siamo stati meno focalizzati sul "giro palla a tutti i costi", abbiamo stentato ancora troppo, Juan Jesus forse è pronto a scattare, a rincorrere, a saltare, a contrastare, ad anticipare, ma si vede a chilometri di distanza che non vuole la palla, eppure viene cercato costantemente, con tutta l'apprensione e le apnee che ne conseguono. Presi singolarmente, i nostri hanno fatto tutti una discreta partita, qualcuno ben più che discreta, ma come movimenti di squadra, come rigore tattico, abbiamo fatto desiderare, più dell'Inter che secondo me, è stata più ordinata ma meno convinta. Quello che mi è piaciuto di più, dicevo, è stato lo spirito dei nostri, roba che se a Udine ne avessimo avuto la metà, sarebbe bastato per vincere serenamente.
Rimango dell'idea che, per quanto riguarda la costruzione di una squadra che duri qualche anno, questa sia la strada giusta, sempre che non decidano di vendere nel giro di un paio d'anni i giovani che stanno venendo fuori, a quel punto sarebbe l'ennesima falsa partenza.
Signori, la Juventus a una squadra nettamente più forte delle altre ha aggiunto Cristiano Ronaldo, non si può competere usando le medesime strategie lecite o meno (vedi l'ingaggio a perdere di un sacco di giovani italiani, lasciati alle loro squadre d'origine e, di fatto, tolti alla disponibilità della concorrenza), bisogna inventarsi qualcosa e magari sperare che i boccioli fioriscano tutti.
avatar
QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 16555
Data d'iscrizione : 16.04.13

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da bardamu il Mar 4 Dic 2018 - 21:54

Mah, io credo che ci sia qualche differenza tra il dire ''se ci avessero dato il rigore avremmo vinto'' che è un'affermazione perentoria, con ''dopo una partita così è molto probabile che l'episodio non sia stato poi così determinante...'' che lascia spazio almeno a una seppur piccola percentuale di probabilità che così potrebbe non essere, e dunque al dubbio, compreso che il calcio di rigore lo segni... Ma non sono qui per fare l'analisi logica alle intenzioni di Pallotta, che tuttavia reputo uno che fa meglio a stare zitto, anche perché sa di calcio come kolarov sa di tennis. Tanto è vero che meglio di lui parla addirittura Totti, che fa bene a scandalizzarsi e inveire ma una cosa del genere non l'avrebbe mai detta. Quindi il calcio è episodi, sì, ma gli episodi non è detto che comportino sempre i medesimi effetti. A me pare, insomma,  che la dinamica della partita, andata un po' per conto suo, abbia superato in sé gli effetti di qualsiasi episodio favorevole o contrario a ciascuna delle due, disposte a giocarsela fino alla fine, anche a costo di commettere gravi errori tattici, perché ormai il destino della partita era quello, botta e risposta e alla fine vediamo chi avrà la meglio.
Una nota sul discorso Rimango dell'idea che, per quanto riguarda la costruzione di una squadra che duri qualche anno, questa sia la strada giusta, sempre che non decidano di vendere nel giro di un paio d'anni i giovani che stanno venendo fuori, a quel punto sarebbe l'ennesima falsa partenza che alla fine è quello che vado denunciando da quando mi sono rotto le balle. Il progetto ok. Ma il progetto deve essere chiaro e dichiarato (e non lo è stato) e in più deve ancora dimostrarci che sia diverso da quello che è stato fino a ora (decidere di vendere eccetera) e per questo serve tempo. Per ora si registrano 14 punti in meno rispetto allo scorso anno e nessuno di noi ad agosto aveva il sentore di metterli in conto per un progetto di cui nessuno di noi era informato o anche paventava. Perché dopo una semifinale di cl ti aspetti di avere un miglioramento e non un punto e a capo.
Signori, la Juventus a una squadra nettamente più forte delle altre ha aggiunto Cristiano Ronaldo, non si può competere usando le medesime strategie lecite o meno (vedi l'ingaggio a perdere di un sacco di giovani italiani, lasciati alle loro squadre d'origine e, di fatto, tolti alla disponibilità della concorrenza), bisogna inventarsi qualcosa e magari sperare che i boccioli fioriscano tutti.
Capisco le strade alternative e la fantasia latina, ma tutti i progetti hanno un obiettivo temporale. Qual è il nostro? E poi oltre a uno max due buoni giocatori all'anno che scopriamo (l'anno scorso Under, ma per me non è quello che dice GR) e quest'anno Zaniolo (il ragazzo ha numeri molto notevoli, gran fisico e ottimo piede, kluivert invece lo vedo esuberante ma ha ancora tanto da apprendere) dobbiamo anche mettere sul piatto i tanti flop. E sono parecchi.
PS: comunque speriamo di intraprendere una buona continuità e stiamo a vedere. D'altra parte è l'unica cosa che possiamo fare.
avatar
bardamu
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 10419
Data d'iscrizione : 06.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da QuattroTreTre il Mer 5 Dic 2018 - 1:50

Che Under non sia quello che crede GR è innegabile, infatti il 25 si festeggia un'altra nascita, non la sua. Tuttavia non è nemmeno quello che dice Cerezo e non merita nemmeno tante altre considerazioni da parte di tanti, io vedo un giocatore (evito di scrivere ragazzo) che anche quando sbaglia, non rinuncia a cercare l'iniziativa, vedo un giocatore che, mentre qualche suo compagno rincula con la coda tra le gambe, non ha paura di fare la sua giocata, io vedo in lui la speranza di avere qualcosa che sposti gli equilibri come è stato con Totti per tanto tempo e soprattutto quello di emozionarmi, sperando che per convenienza, o per sopravvivenza, non sia costretto a legarsi all'ordinario e a diventare l'ennesima crisalide che non si dischiude. Kluivert ha numeri eccellenti e pause più o meno lunghe, ma le basi per diventare un eccellente giocatore (evito di scrivere "campione") ci sono tutte, purtroppo ha diciannove anni e l'anagrafe non è una cosa che cambia allenandosi. Zaniolo, io non lo conoscevo, ma quando l'abbiamo preso sono andato subito a cercare notizie, notizie che mi sono piaciute, anche se poi avevo bisogno di vedere con i miei occhi, e mi sembra che abbiamo visto tutti che la stoffa c'è, la cosa non lo rende un campione, ma dovrebbe renderci pazienti. I flop ci sono stati e ci saranno, ma guardiamo in positivo, in una partita in cui rinunciamo abbondantemente al possesso palla, preferendo qualche corsa in più, accettando che chi riceve il pallone non debba per forza partire da fermo, forse abbiamo visto il miglior Schick da quando è a Roma, sarebbe il caso d'insistere su un gioco più sbarazzino, perchè credo che favorisca tutti i giocatori, non costringendo gente come Manolas a guardare, temporeggiare, riguardare, ritemporeggiare col pallone tra i piedi, mentre gli avversari accorciano progressivamente gli spazi. Superato l'innamoramento per il pallone, siamo già a buon punto, ma non tutto è risolto, rimangono questioni come chi affiancare a Manolas (che sta facendo una grande stagione), Marcano è un mistero, Juan Jesus sogna un allenatore che gli dica di buttare sempre la palla il più lontano possibile e Fazio che non è mai tornato dal mondiale, combina sciocchezze in quantità industriale e molte passano sotto silenzio perchè non portano al gol. L'altra grande piaga, per come la vedo io, è la banda del piattone, ma quante e dico QUANTE volte da parte dei nostri avanti (centrocampisti inclusi) ci aspettiamo la botta di collo e invece arrivano tiri di piatto mezzi ciccati che finiscono centralmente tra le mani del portiere? Io non me lo so spiegare, mi viene da pensare a quando Spalletti faceva fare degli allenamenti specifici a Dzeko, ma è possibile che tutta una squadra abbia disimparato? Che poi, si può parlare di tattica all'infinito, ma se poi si tira così...
avatar
QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 16555
Data d'iscrizione : 16.04.13

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da GialloRosso81 il Mer 5 Dic 2018 - 20:04

Tutto giusto su Under l'unico che tira da lontano e uno che fa gol di una certa caratura , e uno dei pochi dal  quale puoi sempre  sperare la giocata per cui valga la pena di  seguire la Roma. Magari io esagero  ed enfatizzo le sue gesta per giocare un pò, ma parlando seriamente  credo che considerata l'età sia veramente un  campione perchè non fa cose banali e ha nel sinistro un talento che ha solo lui.
avatar
GialloRosso81
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 8037
Data d'iscrizione : 29.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da QuattroTreTre il Gio 6 Dic 2018 - 11:25

Sono abbastanza d'accordo, ma lasciamolo crescere (e non aggrediamolo per ogni errore)
avatar
QuattroTreTre
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 16555
Data d'iscrizione : 16.04.13

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da aleforzaroma il Sab 8 Dic 2018 - 18:59

lasciamoLI crescere!
Per me faranno bene poi se tra loro ci sara' un Campione tanto meglio.Zaniolo è un'ottima sorpresa e mi piace il piglio che ha in campo sembra che giochi in A da parecchio!
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschio
Numero di messaggi : 16130
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 43
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Torna in alto Andare in basso

Re: la partita vista da un detrattore-disertore-traditore

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum