LA PROSSIMA PARTITA




Ultimi argomenti
» Giornata 9
Oggi alle 19:24 Da bardamu

» PREPARIAMOCI AD ALTRE CESSIONI IMPORTANTI
Lun 15 Ott 2018 - 20:53 Da Framusician

» Giornata 8
Lun 15 Ott 2018 - 19:02 Da bardamu

» domanda tecnica per voi che ne capite e avete voglia e tempo di seguire il calcio
Lun 15 Ott 2018 - 16:17 Da Framusician

» UN CAPITANO. TOTTI AL COLOSSEO
Lun 15 Ott 2018 - 15:11 Da Framusician

» THE WALKING DEAD SEASON 9
Ven 12 Ott 2018 - 21:27 Da QuattroTreTre

» Homeland
Ven 12 Ott 2018 - 21:27 Da QuattroTreTre

» APPENA TORNATO DA EMPOLI
Gio 11 Ott 2018 - 0:04 Da bardamu

» Empoli roma topic non l'ha fatto nessuno?
Dom 7 Ott 2018 - 20:06 Da QuattroTreTre

» Classifica Turno 2
Dom 7 Ott 2018 - 19:04 Da aleforzaroma

» Non avete manco fatto un post per empoli roma
Dom 7 Ott 2018 - 10:29 Da giova77

» La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo
Sab 6 Ott 2018 - 20:01 Da giova77

» Giornata 7
Sab 6 Ott 2018 - 19:05 Da QuattroTreTre

» PROPRIO QUESTA ROMA
Gio 4 Ott 2018 - 21:38 Da Framusician

» ROMA Victoria pilsen ore 21,00 il topic ufficiale
Gio 4 Ott 2018 - 21:17 Da asr65

» ROMA-lazie ore 15,00 il topic Ufficiale
Mer 3 Ott 2018 - 23:01 Da aleforzaroma

Iscrizione
Ultimissime
Sport
Highlights
Siti amici
asroma.it
asromaultras.org

La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Andare in basso

La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da trecci il Ven 5 Ott 2018 - 12:15

Dopo la partita di CL vinta alla grande, dopo essere rimasti contenti della prestazione, lodi a destra e manca, sono bastati pochi minuti per iniziare a discutere della classifica del girone.
Il real ha perso a Mosca quindi adesso il girone si complica, questo il pensiero più comune.
Dobbiamo per forza fare 4 punti con i russi, questo il secondo.

Ecco, io invece ho pensato che abbiamo la possibilità di arrivare primi nel girone.

A volte mi sembra (lo dico in generale, non del forum) che non ci sia la voglia di diventare grandi, di poterci paragonare ai top club, di entrare in quel ristretto giro di squadre che sono sempre almeno tra le prime 8.
Emerge più la preoccupazione di dover fare punti con il CSKA (ma va?) che la voglia di dire "bene, mi gioco il primo posto contro i tricampioni"
Quel tale lo diceva..."chi si accontenta gode" ma nel calcio fino ad un certo punto secondo me.
Io davvero vorrei anche uno switch dal punto di vista della mentalità a tutti i livelli.

Poi è vero, basta poco per finire terzi ed essere estromessi ma se punti al minimo a volte non ottieni nemmeno quello.
battere il CSKA e fare 6 punti, questo deve diventare l'obiettivo e non fare i 4 punti.
e poi con il Real a Roma giocarsela e non nascondersi dietro "e mah sono più forti" se no inutile giocare.
L'anno scorso siamo arrivati ad un passo dal sogno, torniamo ad accarezzarlo!!!
avatar
trecci
Gold Member
Gold Member

Maschio
Numero di messaggi : 13993
Data d'iscrizione : 30.05.09
Età : 40
Località : Abbiategrasso (MI)

Zodiaco : Toro Cavallo

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da bardamu il Ven 5 Ott 2018 - 18:53

Hai ragione in generale, ma la consapevolezza (che questa volta è anche la mia) nasce dal fatto che a Madrid abbiamo fatto una figura barbina e il Real ci ha distrutti. A Mosca hanno giocato rimaneggiati e diciamo la verità, potevano vincere treazero anche lí. Occhio al CSKA dunque (non fosse altro che per il fatto di aver vinto col Real!) e vediamo di fare prima di tutto tre punti in casa prima di volare a Moska. Per come la vedo io arrivare primi o secondi cambia poco. Sarebbe più importante fare una grande gara in casa col Real
avatar
bardamu
Gold Member
Gold Member

Numero di messaggi : 10296
Data d'iscrizione : 06.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da GialloRosso81 il Ven 5 Ott 2018 - 19:35

Ma io l'ho detto subito che cska real è stato un ottimo risultato e dobbiamo vincere il girone .
Contro il Real all'Olimpico dobbiamo stravincere questo è imperativo e possiamo farcela.
avatar
GialloRosso81
Utente da incorniciare
Utente da incorniciare

Numero di messaggi : 7862
Data d'iscrizione : 29.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da aleforzaroma il Sab 6 Ott 2018 - 10:20

CSKA e Real contro di noi perderanno entrambi....
Dovremo stare attenti a Mosca piu per il freddo che altro.
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschio
Numero di messaggi : 15970
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 43
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da aleforzaroma il Sab 6 Ott 2018 - 10:33

trecci ha scritto:Dopo la partita di CL vinta alla grande, dopo essere rimasti contenti della prestazione, lodi a destra e manca, sono bastati pochi minuti per iniziare a discutere della classifica del girone.
Il real ha perso a Mosca quindi adesso il girone si complica, questo il pensiero più comune.
Dobbiamo per forza fare 4 punti con i russi, questo il secondo.

Ecco, io invece ho pensato che abbiamo la possibilità di arrivare primi nel girone.

A volte mi sembra (lo dico in generale, non del forum) che non ci sia la voglia di diventare grandi, di poterci paragonare ai top club, di entrare in quel ristretto giro di squadre che sono sempre almeno tra le prime 8.
Emerge più la preoccupazione di dover fare punti con il CSKA (ma va?) che la voglia di dire "bene, mi gioco il primo posto contro i tricampioni"
Quel tale lo diceva..."chi si accontenta gode" ma nel calcio fino ad un certo punto secondo me.
Io davvero vorrei anche uno switch dal punto di vista della mentalità a tutti i livelli.

Poi è vero, basta poco per finire terzi ed essere estromessi ma se punti al minimo a volte non ottieni nemmeno quello.
battere il CSKA e fare 6 punti, questo deve diventare l'obiettivo e non fare i 4 punti.
e poi con il Real a Roma giocarsela e non nascondersi dietro "e mah sono più forti" se no inutile giocare.
L'anno scorso siamo arrivati ad un passo dal sogno, torniamo ad accarezzarlo!!!

Condivido e ti aggiungo che abbiamo una squadra ed un mister ben consapevoli di cosa possono fare,un passo alla volta battiamo il CSKA a Roma poi andremo la' senza timori reverenziali .... se la squadra ha come sembra raggiunto un equilibrio e forza fisica vedrai che potremo giocarcela cn tutti,ripeto con tutti!!!
Io ci credo!!!! cheers
avatar
aleforzaroma
Gold Member
Gold Member

Maschio
Numero di messaggi : 15970
Data d'iscrizione : 07.12.08
Età : 43
Località : Provincia di Torino

Zodiaco : Ariete Gatto

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da Framusician il Sab 6 Ott 2018 - 11:26

Bravo Stefano!
avatar
Framusician
Admin
Admin

Femmina
Numero di messaggi : 22998
Data d'iscrizione : 04.12.08
Età : 44
Località : Barletta

Zodiaco : Leone Tigre

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da giova77 il Sab 6 Ott 2018 - 20:01

Grande Ste viva l'ottimismo!!!!

Mi piaci quando scrivi così e non pessimista come al solito, specie nei pronostici smiley lol
avatar
giova77
Utente fedele
Utente fedele

Numero di messaggi : 3161
Data d'iscrizione : 30.08.16

Torna in alto Andare in basso

Re: La differenza tra diventare grandi e restare nel limbo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum